Esoterismo significato dei simboli il punto e li cerchio

Esoterismo significato dei simboli IL PUNTO E IL CERCHIO

 

Il punto rappresenta lo stato limite dell'astrazione del volume, il centro, l'origine, il principio dell'emanazione e il termine del ritorno, designa la potenza crescente e il termmine di tutte le cose, indica un elemento in più nelle figure geometriche e al centro del cerchio si tramuta nel binduche, sia nel buddhismo che nell'induismo, rappresenta  la forza maschile in contrasto con il cerchio che simboleggia quella femminile.

La stessa simbologia si ritrova tra i nativi americani, dove il punto al centro del cerchio rappresenta il simbolo del Sole: ilcerchio è innanzitutto un punto esteso e partecipa della sua perfezione, così il punto e il cerchio hanno proprietà simboliche comuni, di perfezione, omogeneità, assenza di divisione e distinzione, al centro del cerchio tutti i raggi godono dell'unità e un solo punto contiene in sè tutte le linee rette in rapporto alprincipio unico dal quale derivano.

Il movimento circolare è perfetto, immutabile, senza inizio, nè fine, nè variazione e come tale simboleggia il Sole e il suo movimento, esso si ritrova con lo stesso significato presso tutte le civiltà, a questo proposito è interessante notare che, a partire dal frutto dell'albero del bene e del male del paradiso terrestre, ai pomi delle Esperidi e a qualunque frutto o seme o erba commestibile, tutti hanno forma o sezione circolare.

I primi mezzi di sussistenza dell'uomo hanno sempre avuto questa forma poiché non esistono alberi o piante che producano frutti quadrati o triangolari, il cerchio è simbolo delle rivoluzioni planetarie, del ciclo annuale delle stagioni e della rotazione delle colture suggerisce quinid l'idea del movimento e della rotazione, si tratta di una forma chiusa ciò che sta all'interno del cerchio è orientato, potenziato e delimitato, il Sole è spesso rappresentato da un cerchio e così anche la luna piena, il tempo stesso può essere rappresentato dal cerchio come nel simbolo dell'Uroborus, il serpente attorcigliato che si morde la coda.

Il cerchio è universalmente il simbolo di ciò che è celeste, il cielo, Dio, l'anima, in contrapposizione al quadrato simbolo della Terra: i Babilonesi lo hanno suddiviso  in 360 gradi e scomposto in sei segmenti di 60 gradi ricavandone il concetto di tempo infinito, ciclico e universale che si è trasmesso nell'antichità, esso rappresenta l'eternità anche nella iconografia cristiana, presso i Nativi americani e nel mondo celtico.

In quanto forma avvolgente è un simbolo il cui significato è protezione e per questo spesso usato come cordone di difesa intorno alle città, ai templi e alle tombe, per impedire ai nemici, alle anime vaganti e ai demoni di entrarvi.

Esoterismo significato dei simboli