Avvertenze informazioni viaggi astrali Obe

Guida ai viaggi astrali Obe

Veniamo adesso alle tecniche vere e proprie che, se eseguite scrupolosamente, permettono, a chi coltivi un desiderio equilibrato, di imparare a uscire in astrale senza incorrere in pericoli di qualsiasi genere, siano essi di natura fisiologica o d'impossessazione. Spiegheremo queste tecniche molto semplicemente, in modo che siano comprensibili a chiunque e di pratica applicazione. Per fare esperimenti di sdoppiamento, occorre innanzitutto abbondante tempo a disposizione, senza essere vincolati da orari; bisogna essere in perfetta salute, e non essere disturbati da nulla e da nessuno, perciò, occorre scegliere un luogo tranquillo; l'ideale é essere soli o, al limite, disporre di qualcuno in casa che risponda eventualmente al telefono - meglio ancora é staccare la linea, per evitare di essere disturbati dagli squilli - o che vada ad aprire la porta, se qualcuno bussa.

É necessario quindi programmare che nessuno venga a trovarci quel giorno. Occorre quindi orientare il letto, con l'ausilio di una bussola, sull'asse nord- sud, con la testa a nord, in modo da essere aiutati dalle linee magnetiche della Terra, ciò semplificherà il lavoro. In posizione diversa si correrebbe il rischio di avere dei disturbi durante la propria uscita. Infatti il corpo, sul piano astrale, diventa leggerissimo più leggero di una piuma, perciò sensibilissimo a qualsiasi influenza. Una corrente energetica contraria o laterale potrebbe, ad esempio, spostarci in modo non facilmente controllabile.

L'esperimento deve essere fatto al buio, al buio completo, poiché la luce non serve assolutamente per vedere, dal momento che non vedremo con i sensi fisici, perciò, é bene evitare di farsi attraversare da raggi luminosi, in modo da ridurre così al minimo ogni pressione fisica esterna. Sarebbe bene avere una luminosità pari a zero, ma ciò é impossibile, poiché non si possono annullare totalmente gli infrarossi e il calore stesso del corpo, d'altronde, é dal nostro corpo fisico che arriverà la pressione da utilizzare per farci sparare fuori. Si consiglia, soprattutto inizialmente, di fare l'esperimento in una camera completamente isolata, senza persone presenti. Si correrebbe il rischio di spaventarle, anche se al corrente di quanto sta per accadere.

È bene che non dormano persone vicino a chi pratica l'esperimento dello sdoppiamento, infatti il corpo che si trova dentro a un corpo fisico é molto più denso dell'altro corpo vicino, in sdoppiamento: ciò può creare un influenza reciproca di energie completamente diverse tra di loro. Il corpo fuori ha la tendenza a essere attratto da quello dentro e tenderebbe a far perdere delle forze, naturalmente con dannose conseguenze. In caso di persone vicine, quando si fa dello sdoppiamento, si dovrebbe, in ogni caso, rispettare una distanza di circa due metri, se poi quella persona ha la febbre o é indisposta, la distanza deve essere aumentata e, nel caso di una donna in periodo mestruale, la distanza non deve essere inferiore a 4-5 metri, comunque, a scanso di equivoci, voi aspettate di essere soli, per i vostri esercizi, e accettate eventualmente persone nella stessa stanza, alla distanza indicata, solo se sono preparate in proposito. Fate bene attenzione: ciò vale anche con i vostri vicini di casa, il cui appartamento é diviso dal vostro solo da una parete; infatti, i muri di divisione non sono certo una barriera per l'astrale.

Se il vostro letto appoggia sulla stessa parete scelta dal vicino per il suo letto, é chiaro che siete, addirittura, aura dentro aura: tentare uno sdoppiamento in tali condizioni può essere pericoloso. In un caso del genere, consiglio senz'altro una diversa dislocazione del vostro giaciglio. Durante un viaggio astrale non bisogna portare oggetti metallici addosso (anelli, orologi, catenine, e così via), perché possono variare lo stato energetico della persona: basta una catenina al collo per disturbare moltissimo. Occorre tenersi leggeri nei pasti precedenti allo sdoppiamento; é bene mangiare riso in bianco o bere té, è necessario bere comunque poco, ottimo sarebbe un digiuno di almeno 14 ore.

Al risveglio, dopo uno sdoppiamento, si avrà molta sete, poiché si subisce una forte disidratazione e una perdita di sali minerali. Prima di bere, a piccoli sorsi, é bene succhiare alcuni grani di sale marino. Durante l'esperimento si sentirà freddo; quindi la camera dovrebbe essere ben riscaldata; non devono essere tenuti in camera neanche animali, perché vengono seriamente danneggiati o addirittura potrebbero impazzire. I più pericolosi sono i gatti, sensibilissimi all'astrale, che potrebbero avventarsi con i loro affilati artigli sul corpo giacente.