luoghi misteriosi australiaLuoghi misteriosi nel mondo ecco la leggenda del continente perduto di Mu in forma ridotta e semplificata. Luoghi misteriosi del mondo Australia

Australia e il continente perduto di Mu

Le sole informazioni sul continente di Mu ci sono arrivate grazie alle pregevoli ricerche del colonnello Churchward. L'avventura è iniziata nel 1868 quando il colonnello si dedicava allo studio dei bassorilievi in India dove, traducendo vari scritti, apprese che gli archivi sotterranei del tempio in cui si trovava, contenevano alcune tavolette di argilla scritte dai Naacal che significa "fratelli santi", nella loro Patria scomparsa, il continente di Mu per l'appunto. Una volta che riuscì a reperire questi involucri dentro cui erano avvolte le tavolette in questione, il Colonnelo notò che le scritte narravano la storia dello sprofondamento del continente Mu, accaduto più di dodicimila anni prima. Al contempo il geologo inglese William Niven, riportava alla luce in Messico tavolette uguali a quelle trovate da Churchward che, convintosi dell'universalità della civiltà di Mu, estese le sue ricerche sicuro di ritrovare località appartenenti al continente di Mu anche in altri posti dislocati nel mondo infatti, per quello che viene riportato da studi effettuati, il popolo di Mu colonizzò l'intero mondo.

Churchward, dopo parecchi viaggi e ricerche, svelò che la religione professata nel continente Mu era una per tutti i suoi abitanti dove essi adoravano una divinità che veniva indicata con il nome "Ra il Sole", perché il popolo non ne pronunciavano mai il vero nome esattamente come gli ebrei. Il popolo di Mu credevano nell'immortalità dell'anima e del suo ritorno alla divinità. Secondo Curchward, nel periodo di massimo sviluppo della civiltà Mu, la parte meridionale del continente fu sconvolta da catastrofi vulcaniche e da maremoti: a causa di questi sconvolgimenti tettonici la vita su Mu iniziò nuovamente anche se lentamente e gli edifici vennero ricostruiti con molta difficoltà, anche se quando tutto pareva essere ritornato alla normalità, il continente s'inabissò definitivamente circa 13.000 anni fa, causando un immenso maremoto che distrusse l'intero pianeta.