GLI ARTIFICIALI nei piani astrali

 

Questa, la più grande classe di entità astrali, è anche la più importante per l’uomo. Essendo interamente una sua creazione, essa è correlata a lui con i più stretti legami karmici, e la sua azione su di lui è diretta e incessante. E’ un’enorme massa rudimentale di entità semi intelligenti, che differiscono tra loro come differiscono i pensieri umani, praticamente incapaci di qualsiasi tipo di classificazione o ordine.

La sola divisione che può essere utile è quella che distingue fra gli elementali artificiali creati inconsciamente dalla maggioranza dell’umanità, e quelli creati dai maghi con scopi definiti; mentre possiamo relegare in una terza classe, il piccolissimo numero di entità create artificialmente che non sono affatto elementali.

  • Elementali formati inconsciamente. Il pensiero conforma e modella l’essenza plastica istantaneamente in un essere vivente di aspetto appropriato- un essere che, una volta creato, non è più sotto il controllo del suo creatore, ma vive di una sua vita autonoma, la durata della quale è proporzionata all’intensità del pensiero o desiderio che l’ha portata ad esistere. Dura, in effetti, tutto il tempo in cui la forza del pensiero la tiene insieme. I pensieri della maggioranza delle persone sono così leggeri e indecisi che gli elementali creati da loro durano solo pochi minuti o poche ore, ma un pensiero ripetuto spesso o un forte desiderio formerà un elementale la cui esistenza può durare per molti giorni. Dal momento che i pensieri dell’uomo ordinario riguardano in gran parte se stesso, gli elementali che egli forma restano intorno a lui e tendono costantemente a provocare una ripetizione dell’idea che rappresentano, dal momento che tali ripetizioni, invece di formare nuovi elementali, rafforzano il vecchio, e gli danno nuova vita. Perciò, un uomo che si trattiene frequentemente su un desiderio, spesso dà luogo ad un suo guardiano astrale che, costantemente nutrito da pensiero fresco, può inseguirlo per anni, guadagnando sempre più forza e influenza su di lui; e si capirà facilmente che se il desiderio è malvagio gli effetti sulla moralità del suo creatore saranno devastanti. Se l'entità viene creata su un altra persona non resterà più nelle vicinanze del suo creatore ma verrà attratta dal soggetto bersaglio del pensiero.
  • Elementali creati consapevolmente. E’ un dato di fatto che occultisti sia della scuola bianca che della nera usano frequentemente elementali artificiali nel loro lavoro, e pochi compiti sono al di sopra del potere di tali creature, quando preparate in modo scientifico e dirette con conoscenza e abilità; perché chi sa come far ciò può mantenere una connessione col suo elementale e guidarlo, non importa a che distanza esso debba lavorare, in modo che in pratica agirà come se avesse la stessa intelligenza del maestro. Angeli custodi molto definiti e efficienti sono stati forniti a volte in questo modo, anche se probabilmente molto raramente il Karma permette un’interferenza così netta nella vita di una persona. Attraverso alcuni dei più avanzati procedimenti di magia nera, possono essere creati elementali artificiali di grande potere, e molto male è stato compiuto in molti modi da tali entità. Ma è vero per loro, come per la classe precedente, che se sono indirizzati verso una persona che , per la sua purezza di carattere, non sono in grado di influenzare, essi reagiscono con forza terribile contro il proprio creatore . Occasionalmente, tali creature, per varie ragioni, sfuggono al controllo di coloro che hanno cercato di usarle, e diventano demoni erranti e senza scopo .
  • Esseri umani artificiali. Di questa tipologia non tratterò poiché non vi sono sufficienti informazioni per parlarne, almeno per me.