GLI ESSERI CHE VIVONO NEL PIANO ASTRALE

 

La descrizione di ciò che abita il mondo dell'astrale, veniva di solito relegata negli scritti di esoterismo poiché è a questo settore che interessava, almeno questo era il pensiero fino alla nascita della New Age, che portò al pubblico non addetto ai lavori, l'interesse e alcune informazioni, spesso storpiate o incomplete, del settore spiritualità e magia.

Qui, come promesso in un altro mio articolo, cercherò di spiegare, in maniera molto stringata, l'argomento che ha tanto interessato chi è venuto a contatto con le teorie e le cerimonie esoteriche, ma l'argomento avrebbe bisogno di un intero trattato per essere esposto adeguatamente.

Confido di poter essere sufficientemente descrittivo nonostante lo spazio ristretto; bene cominciamo.

Il piano astrale è interessante per quelli come noi che non sono principianti in questi studi, e per i quali una chiara comprensione dei suoi misteri può spesso essere di grande importanza, non solo perché ci mette in grado di capire molti dei fenomeni presenti nelle sedute spiritiche, nelle case stregate, etc, che sarebbero altrimenti inesplicabili, ma anche perché ci mette in grado di proteggere noi stessi e gli altri da possibili pericoli.

Il primo contatto con questa straordinaria regione avviene in vari modi, alcuni, soltanto una volta nella loro vita, sotto l'azione di influssi particolari divengono sufficientemente sensitivi da riconoscere la presenza di uno dei suoi abitanti, e forse, poiché questa esperienza non si ripete, arrivano col tempo a credere che in quell'occasione furono vittime di allucinazioni; altri si trovano sempre più frequentemente a vedere o sentire cose alle quali quelli attorno a loro sono sordi o ciechi; altri ancora, e questa forse è l'esperienza più comune di tutte, incominciano a ricordarsi con sempre maggiore chiarezza quello che hanno visto o sentito sugli altri piani durante il sonno.

Tra coloro che studiano questi argomenti, alcuni cercano di sviluppare la visione astrale tramite le sfere di cristallo o altri metodi, mentre quelli che hanno l'inestimabile vantaggio di essere sotto la guida diretta di un maestro qualificato, saranno condotti la prima volta in quel piano sotto la sua speciale protezione, che continuerà fino a che, attraverso l'utilizzo di vari test, egli si sarà accertato che l'allievo è protetto da quei pericoli e da quelle esperienze terrifiche che potrebbe probabilmente incontrarvi. Ma, in qualsiasi modo accada, la prima percezione reale che tutti noi siamo nel mezzo di un grande mondo pieno di vita attiva, della quale la maggior parte di noi ciò non di meno è completamente inconsapevole, non può tuttavia che essere l'inizio di un'epoca memorabile nella vita di un uomo.

Così abbondante e così multiforme è la vita del piano astrale che la prima impressione che se ne ha, è assolutamente stupefacente per l'inesperto, e anche per il più esperto investigatore non è un compito facile tentare di classificarla e catalogarla. Se ad un esploratore di qualche sconosciuta foresta tropicale venisse richiesto non solo di dare un resoconto completo del paese che ha attraversato, con i dettagli accurati delle piante e dei minerali del luogo, ma anche di specificare il genere e le specie di ogni miriade di insetti, uccelli, animali e rettili che egli ha visto, egli potrebbe ben ritrarsi, spaventato dalla grandezza dell'impresa.

Tutti coloro che vedono pienamente questo piano concordano che il tentare di fornire, a quelli i cui occhi sono ancora chiusi, una vivida immagine di questo scenario astrale, sia come parlare ad un cieco della meravigliosa varietà dei colori di un tramonto.

Link