Significato delle Rune INGWAZ

Ingwaz le rune

Nome: Ingwaz, Enguz o Iggws, Ing, Yngvi.

Suono: ng

Senso Simbolico: Il Dio avo, il Dio della terra, cuore-espansione, fissazione.

Ingwaz la runa della sessualità.

Il Dio Ing era molto popolare tra i danesi e sulle coste del mare del Nord, da esso discenderebbero gli ingaevones, Yngvi è anche un nome di Freyr, dal quale la famiglia reale svedese trarrà il proprio nome.

Il culto del Dio Ing è collegato a quello della Dea Nerthus, di cui in realtà è il paredro: anche a lui è attribuito un carro culturale. La runa rappresenta la riserva d'energia e la polarità maschile della terra; si parla sempre della Madre Terra, ma essa non può essere feconda senza il principio maschile.

Permette l'azione sul piano terrestre, può incarnarsi, garantisce il successo dei riti di fertilità, aiuta a meditare e a concentrare le proprie energie, conservarle e liberarle al momento opportuno; è in rapporto con la magia sessuale e corrisponde all'orgasmo maschile, non all'orgasmo stesso ma al momento immediatamente precedente. Nel tantrismo  e in tutti gli insegnamenti di genere sessuale l'obiettivo consiste nel trattenere il proprio seme per immagazzinare l'energia e tramutarla: Ingwaz rappresenta proprio quel processo.

Con la runa Ingwaz ci dobbiamo occupare del futuro della famiglia umana da un punto di vista fisico, genetico, di quello che sarà dell'umanità, grazie al nostro contributo, i nostri figli, nipoti, costruiranno il mondo di domani, lo abiteranno, la nostra responsabilità di genitori non si limita a mettere al mondo nuove vite, ma anche e soprattutto a consegnare nelle loro mani un mondo dove sia possibile vivere, o che valga la pena di vivere.
Inguz è il seme nascosto nella terra che al momento opportuno germoglierà e rappresenta il prepararsi invisibile di una nuova forma, vegetale, animale, o umana: nella società nordica grande importanza aveva il concetto di famiglia come insieme di individui collegati fra loro dalla discendenza da un antenato in comune.Con Ingwaz ci dobbiamo occupare del futuro della famiglia umana da un punto di vista fisico, genetico, di quello che sarà dell'umanità, grazie al nostro contributo, i nostri figli, nipoti, costruiranno il mondo di domani, lo abiteranno, la nostra responsabilità di genitori non si limita a mettere al mondo nuove vite, ma anche e soprattutto a consegnare nelle loro mani un mondo dove sia possibile vivere, o che valga la pena di vivere.

Inguz è il seme nascosto nella terra che al momento opportuno germoglierà e rappresenta il prepararsi invisibile di una nuova forma, vegetale, animale, o umana: nella società nordica grande importanza aveva il concetto di famiglia come insieme di individui collegati fra loro dalla discendenza da un antenato in comune.