Guida alle Rune Futhark

Varie tecniche per porre in atto nella vita di tutti i giorni, le antiche conoscenze della religione nordica

I sistemi cui ci permettono le rune, per essere messe in uso nella vita di tutti i giorni, sono molteplici, e dipendono molto dal grado di preparazione del soggetto e da ciò che si aspetta o vuole ottenere. Qui di seguito darò solo delle basi, che potranno essere utili a tutti, ricordando però, che nelle antiche scuole celtiche e druidiche, ci si poteva fregiare del titolo di druido solo dopo 10 o addirittura 20 anni di studio al fianco di una persona autorizzata – non esistevano i corsi di oggi dove tutto si può “imparare” basta pagare – quindi siete pregati di non fregiarvi di titoli che non vi spettano e non sareste nemmeno in grado di dimostrare, a chi è preparato.

Altra cosa da ricordare è che, nonostante ciò che dicono certi sedicenti “studiosi” del settore, nati con la New Age, anche questa categoria di conoscenze contiene in sé un lato oscuro, come tutto, e se non si è in grado di affrontarlo con la conoscenza e la preparazione interiori, nella maniera più corretta, invece della conoscenza dei nostri lati oscuri, avremo l'annichilimento della persona, con conseguente distruzione, a vari gradi a seconda delle persone, della propria personalità.
Saranno allora possibili anche infestazioni energetiche di “larve” astrali o pseudo demoni – che altro non sono se non “larve” astrali autocoscienti con molto potere energetico e conoscenza acquisita dal divorare altre larve – difficilmente risolvibili da parte di qualsiasi conoscitore esoterico, o prete, poiché, se noi invitiamo una entità dentro di noi, senza sapere cosa facciamo, anche nell'altro mondo vige la regola: “L'ignoranza non ammette scuse”, in sostanza dovrete voi buttare fuori ciò che avete chiamato.
Le rune sono glifi ancestrali collegati al nostro inconscio più profondo, perciò contengono una energia dirompente, non tanto per ciò che contengono ma per ciò che evocano in ognuno di noi, basti vedere come lo stesso Jung le avesse indicate come simboli potenti per una pratica incisiva nella ricerca di Sè stessi, quindi sono da usare con molta cautela e soprattutto senza denigrare l'antico sapere.
I santi più santi, spesso, celano demoni orribili dentro di sé....