sognare onda giganteSOGNARE ONDA GIGANTE SIGNIFICATO.  Se hai sognato un onda titanica che spazza via la civiltà umana, allora potresti essere uno dei predestinati: non si tratta di un sogno, è una vera e propria profezia, un estremo avvertimento che giunge da chi sta cercando di preparare l'umanità a un evento drammatico in arrivo, una catarsi planetaria, prima che sia troppo tardi.

 

 

sognare grande onda anomala

SOGNARE ONDA GIGANTE SIGNIFICATO

Da studi effettuati da vari soggetti interessati a nuove tecniche di indagine e alcuni ricercatori free land, appare chiaro che una nuova prova della possibile manifestazione di eventi catastrofici, si stia palesando senza che nessuno ne comunichi gli effetti sulla società: sempre più persone affermano di sognare, spesso in maniera continuata e ricorrente, che un onda spazzi via il genere umano, sapendo però che alcuni si salveranno, come se fossero stati scelti dalla natura o da entità superiori prima che ciò avvenisse.

Non smetti di sognare un'onda gigante? Nei tuoi sogni appare sempre un'onda? Cosa signigica sognare un'onda? Qual'è il significato di sognare un'onda?

Il sogno dell'onda mostra un onda altissima dalla quale non vi è scampo, eppure alcuni nel sogno riescono a scappare e salvarsi, ma questa onda non appare solo come onda d'acqua bensì si percepisce anche che essa sia qualcosa di più, come un onda energetica che cambia tutto ciò che travolge, migliorandolo, risparmiando solo gli oggetti naturali.

In questo sogno si vedono gli effetti anche del dopo “onda” dove le persone con abiti logori, si ritrovano nelle piazze ormai vuote, piene di disperazione e senza sapere cosa fare: le città risultano svuotate e deserte, la disperazione la fa da padrona.

Se sognare un onda è davvero un avvertimento a cosa si può riferire? Secondo alcuni climatologi il clima del nostro pianeta sta cambiando dando luogo sempre più frequentemente ad alluvioni, uragani e terremoti, possibile che la terra si stia avvicinando a una metamorfosi climatica globale, il cui apogeo sarà caratterizzato da un sconvolgimento planetario?

Nell'estate del 2008 per la prima volta nella storia documentata umana, il polo nord si è trovato completamente libero dai ghiacci, che si sono ritirati dai cocenti raggi solari sulle lontane coste del Canada, i giornali ne davano l'annuncio, anche se la cosa passò molto in sordina in molti paesi del globo.

Il maremoto del 2004 nell'Oceano Indiano è stato uno dei più eclatanti disastri naturali registrati tra la fine del XX secolo e l'inizio degli anni 2000 avendo provocato 230 mila morti

Il terremoto avvenuto a Sendai l'11 marzo 2011 ha avuto una magnitudo di 9.0 ed è stato il più potente sisma mai misurato in Giappone, e il quinto di sempre, in seguito al quale si sviluppò uno tsunami con onde alte fino a 10 metri che hanno raggiunto una velocità di 750 km orari.

Ma le cose non rispecchiano ancora quello che in teoria dovrebbe succedere secondo chi sogna la grande onda, poiché gli effetti dovrebbero essere ancor più devastanti di ciò che è stato riscontrato in tutti i disastri, più o meno prevedibili, in tutto il globo: per i Maya (link) nel dicembre del 2012 finirà la quinta era anche se non occorre attendere la data annunciata per capire che questo sarà un anno di cambiamenti sia a livello di società che a livello di clima e natura..

Nel 2009 i giornali scrissero :”2012, allarme NASA: black out sulla Terra. Lo scenario apocalittico della NASA: una tempesta solare bloccherà satelliti e telefonini – milioni di persone senza elettricità nel 2012, cibo e medicine che vanno a male nei frigoriferi spenti, telefoni e satelliti fuori uso. Uno scenario da “day after” che potrebbe essere derubricato alla voce “catastrofismo”, se non fosse che l'allarme giunge dalla NASA e dalla National Academy of Sciences. E nella parte del cattivo che mette a repentaglio la civiltà non ci sono le attività umane , l'inquinamento o il rischio di riscaldamento globale. Il nemico a sorpresa è il Sole, artefice della vita sulla Terra che con un colpo di tosse potrebbe mettere KO le infrastrutture sulle quali l'Occidente prospera”.

In sostanza la NASA (link) afferma, e non solo lei, che le attività del Sole sono in aumento, e una tempesta particolarmente violenta potrebbe essere disastrosa per la nostra tecnologia poiché l'atmosfera ci protegge da tali effetti ma ultimamente essa ha subito un indebolimento che potrebbe non essere più in grado di far fronte a eventi rari e disastrosi.

Nonostante le smentite di molti governi, sembra che loro abbiano le idee chiare sull'argomento, basti citare il Global Seed Vault norvegese, un deposito a prova di atomica destinato a preservare tutte le sementi del mondo da un possibile “futuro cataclisma” o la Lunar Ark della NASA, progettata per mettere al sicuro sulla Luna tutta la conoscenza umana assieme a campioni di DNA con cui ripopolare la Terra nel caso di un impatto meteorico.

Oppure si può scoprire come sia gli USA che l'ex Unione Sovietica non abbiano mai dismesso i rifugi antiatomici della guerra fredda, anzi li hanno potenziati rendendoli in grado di ospitare 60.000 persone per anni, dotati di tutti i comfort e di scorte di cibo in abbondanza, ma per difendersi da cosa? E chi sarebbero i pochi eletti destinati a salvarsi al loro interno? Chi li avrebbe selezionati?

Anche gli ufologi stanno avendo molti dati a riguardo e riportano i casi nei quali gli alieni darebbero informazioni agli addotti o ai contattati di come si dovrebbero svolgere le cose che si paleseranno in futuro, e come evitare la morte in quei casi, sembra anzi che perfino le flotte aliene si stiano dislocando vicine alla terra per permettere di effettuare un possibile salvataggio cosmico in caso di necessità.

Possibile che sia tutta una farsa? Che gli specialisti della NASA e quelli dell'accademia delle scienze americana stiano sbagliando, che la cripta dei semi delle isole Svalbard o l'Arca della Luna della NASA siano solo astrazione scientifiche? La cripta dei semi venne completata nel 2008, in anticipo, ma il contratto con la ditta costruttrice prevedeva che il bunker dovesse essere terminato entro e non oltre il 2012.....

Se ti capita ancora di sognare un'onda ora hai le idee piu chiare....