Come aprire il settimo Chakra della Corona Sahasrara

 

Test del chakra:

Quanto più le seguenti asserzioni vi corrispondono, tanto più intensamente dovrete occuparvi del vostro chakra:

  • Ho poca voglia di vivere ed energia; mi sento spesso mentalmente esaurito
  • Soffro di stati depressivi, mi riesce difficile prendere decisioni
  • Vorrei intensificare il mio legame con l'universo ed essere spiritualmente più ricettivo
  • Soffro di mal di testa malattie croniche debolezza del sistema immunitario o cancro
  • Penso che la morte sia la fine di tutto
  • Mi riesce difficile rilassarmi e meditare.

CONSIGLI GENERALI PER ATTIVARE IL CHAKRA

Fate regolarmente delle camminate per i monti, e una volta in cima, ammirate in tutta tranquillità la valle davanti ai vostri occhi; cercate la tranquillità, praticate Yoga o lo Zen, oppure altre tecniche purché conducano alla pace interiore.
Occupatevi con maggiore cura del vostro sviluppo spirituale, fidatevi della vostra intuizione interiore per trovare i maestri adatti: indossate capi di abbigliamento bianchi o arredate casa vostra usando il più possibile il bianco o il violetto, mettete sul tavolo di casa un vaso di fiori bianche e/o violetti.
Potrete stimolare il settimo chakra pronunciando a lungo la lettera “M”, a tale scopo mettetevi seduti con la schiena dritta e fate risuonare a ogni respiro una lunga “MMMM”.

OLI ESSENZIALI

Incenso, geranio e legno di rosa, stimolano questo chakra: fatene evaporare qualche goccia di qualcuno di essi in un diffusore di essenze oppure mettetene qualche goccia mischiata a un po' di latte nell'acqua del bagno.

PIETRE PREZIOSE

Le seguenti pietre rinforzano il chakra della corona: diamante, ametista, cristallo di rocca, ossidiana arcobaleno, spinello, tormalina chiara, azzurrite e oro (anche se è un metallo).
Scegliete istintivamente una pietra poi tenetela in mano e lasciate che la sua energia pervada il vostro chakra, oppure portatela sempre con voi incastonata in un anello o su una collana.

ESERCIZI FISICI

  • Rilassatevi scuotete braccia e gambe, sedete sula pavimento con la schiena eretta e quindi effettuate per alcuni minuti la respirazione alternata (vedi chakra base).
  • Assumete la posizione del quadrupede e alternate per sette volte i movimenti “groppa del cavallo/schiena del gatto”.

Il settimo Chakra

 

  • Posizione della montagna: partendo da seduti a gambe incrociate, chiudete gli occhi, e tendete le braccia verso l'alto con i palmi che si toccano al di sopra della testa. Anche le dita sono rivolte verso l'alto e la colonna vertebrale dovrebbe risultare leggermente tesa. Respirate profondamente alcune volte da questa posizione, poi rilassatevi nuovamente; cercate però col tempo di mantenere la posizione per qualche minuto.
  • Sedetevi con la schiena eretta, contrapponete gli anulari distesi e intrecciate le altre dita, con il pollice destro sotto a quello sinistro , tenete le mani all'altezza dello stomaco, chiudete gli occhi, inspirate profondamente attraverso il naso, e fate risuonare espirando un lungo “oooooomm”. Ripetete l'esercizio sette volte concentrandovi sul settimo chakra.
  • Armonizzazione meditativa. Sdraiatevi in posizione supina con gli occhi chiusi, e i muscoli rilassati. Il palmo della mano sinistra tocca la sommità della testa e la destra è sopra la sinistra, inspirate ed espirate completamente rilassati. Respirate sempre più profondamente e immaginate di ricevere l'energia dell'universo attraverso il chakra corona; quando espirate visualizzate che l'energia vi pervada il corpo, una luce bianca o dorata, che vi guarisce. Posate lentamente le mani a terra lungo il corpo dopo qualche minuto, e rimanete così rilassati ancora un po'.