Come aprire il sesto Chakra della Fronte Ajna

 sesto chakra

Test del chakra:

Quanto più le seguenti asserzioni vi corrispondono, tanto più intensamente dovrete occuparvi del vostro chakra:

  • Ho difficoltà ad accedere alla mia intuizione
  • Mi riesce difficile puntare ai miei scopi. Spesso mi manca una direzione nella vita
  • Avverto un senso di inutilità e/o sono tormentato da paure e stati depressivi
  • Mi riesce difficile concentrarmi e rivolgere i miei pensieri al lavoro
  • Mi piacerebbe accedere maggiormente alla mia fantasia
  • Soffro spesso di mal di testa e/o ho problemi di vista e di udito.

CONSIGLI GENERALI PER ATTIVARE IL CHAKRA

Fate regolarmente delle passeggiate notturne, guardate il cielo stellato e percepite la calma, la pace e la forza della notte: ravvivate la vostra fantasia, soprattutto tramite la lettura di romanzi complessi e di favole.
Indossate capi di abbigliamento indaco o blu scuro, oppure arredate casa con lo stesso colore; interessatevi agli insegnamenti della saggezza orientale ed occidentale, annotate su un diario i vostri sogni in questo modo si faranno più intensi e rafforzeranno la vostra fantasia e l'intuizione.
La vocale “I” stimola questo chakra, e la useremo come al solito vibrandola mentre respiriamo seduti per terra.

OLI ESSENZIALI

Violetta, citronella e cajeput, stimolano questo chakra, perciò sceglietene uno e mettete ¾ gocce in un diffusore per essenze oppure nell'acqua del bagno, diluite sempre prima con un po' di latte.

PIETRE PREZIOSE

Le seguenti pietre rafforzano il chakra ajna: zaffiro blu, opale, tormalina blu, sodalite, lapislazzulo. Scegliete una di queste pietre e tenetela nella mano lasciando che la sua energia passi attraverso di voi nutrendo l'ajna, oppure portatela ad un anello o con una collana.

ESERCIZI FISICI

  • Rilassatevi scuotete braccia e gambe, sedete sula pavimento con la schiena eretta e quindi effettuate per alcuni minuti la respirazione alternata (vedi chakra base).
  • Assumete la posizione del quadrupede e alternate per sette volte i movimenti “groppa del cavallo/schiena del gatto”.

Aprire sesto Chakra


  • Posizione fetale: partendo da seduti sui talloni, fate scendere lentamente il busto in avanti finché la fronte tocca il pavimento. Le braccia sono distese accanto al corpo con i palmi rivolti verso l'alto; respirate profondamente un po' di volte concentrandovi sulla vostra fronte, poi risollevate lentamente il busto vertebra dopo vertebra fino a tornare con la schiena eretta. Ponete le mani sulla parte posteriore del collo per sorreggere delicatamente la testa aprite gli occhi e guardate in alto per qualche secondo. Ripetete l'esercizio per altre tre volte.

Chakra posizioni meditazione

 

  • Da seduti assumete la seguente posizione: le dita medie, distese, sono rivolte in avanti e si toccano così come le punte dei pollici che però sono rivolte verso il petto. Le altre dita saranno piegate e faranno combaciare successivamente le seconde falangi. Inspirate e pronunciate ripetutamente espirando il mantra “ksham” ripetendo l'esercizio sette volte.


 Meditazione posizione delle mani

 

  • Armonizzazione meditativa: sdraiatevi in posizione supina, chiudete gli occhi e rilassatevi; posate il  palmo della mano sinistra al centro della fronte e la destra sopra di essa (la posizione della mano dovrebbe seguire naturalmente la linea degli avambracci). Tenete le mani appoggiate delicatamente alla fronte per qualche minuto, quindi immaginate che una energia blu penetri dal vostro chakra e inondi il vostro corpo mentre espirate. Continuate così per 5 minuti almeno poi posate le mani lungo i fianchi palme a terra e rimanete così, rilassandovi ancora un po'.