Simboli Celtici Il CERVO

 

Cernunnos, il nume cornuto, “il Signore di tutti i cervi”, fu fra gli dei più potenti del pantheon zoomorfo dei Celti: la simbologia del cervo andava al di là delle manifeste qualità virili e aggressive.

Le sue ampie corna , per via della loro struttura ramificata, apparentavano il re della foresta agli alberi: la loro caduta annuale  faceva del cervo una incarnazione del ciclo naturale di crescita-decadenza-ricrescita, e insieme al cinghiale era tra le prede più apprezzate dai cacciatori.