RITO PER PRENDERE RIFUGIO NEI TRE GIOIELLI

dharma-primo-dei-tre-gioelli

Tutte le tradizioni buddhiste condividono la necessità di prendere rifugio nei TRE GIOIELLI (o Tre Tesori) costituiti dal Buddha, dal Dharma (la Legge o l'Insegnamento) e dal Sangha (la Comunità). Non essendo il Buddhismo propriamente una religione, non è esatto parlare di convertirsi al Buddhismo. Tuttavia, il concetto analogo può essere espresso dalla formula "prendere rifugio nei Tre Gioielli". Questo è il "segno di appartenenza" comune a tutte le scuole e tutte le tradizioni.

Nel Buddhismo Theravada, "prendere rifugio nei 3 Gioielli" e osservare i 5 precetti

  • non uccidere esseri viventi,
  • non rubare (non appropriarsi di ciò che non è dato),
  • non avere una condotta sessuale scorretta o sleale,
  • non mentire,
  • non consumare bevande inebrianti

definisce una persona come un praticante buddhista.

Tradizionalmente, i Rifugi e i Precetti si possono richiedere formalmente ad un bikkhu (un monaco) secondo la formula riportata di seguito. Il laico si inchina tre volte e, a mani giunte, recita quanto segue:

Mayam bhante ti-saranena saha pañca silani
yacama
Venerabile Signore, noi chiediamo i 3 Rifugi e i 5
precetti.

Dutiyampi mayam bhante ....yacama
Per la seconda volta, Venerabile Signore....
Tatiyampi mayam bhante ....yacama
Per la terza volta, Venerabile Signore....


Poi il monaco recita il verso seguente tre volte, ed il rifugiando lo ripete dopo di lui:

Namo tassa
bhagavato arahato
samma- sambuddhassa
Rendo omaggio al Beato, al Nobile, al perfettamente Risvegliato.

Quindi, il monaco recita quanto segue un verso per volta, ed il rifugiando ripete:

Buddham saranam gacchami
Prendo rifugio nel Buddha
Dhammam saranam gacchami
Prendo rifugio nel Dhamma
Sangham saranam gacchami
Prendo rifugio nel Shanga
Dutiyampi buddham saranam gacchami
Per la seconda volta, prendo rifugio nel Buddha
Dutiyampi dhammam saranam gacchami
Per la seconda volta, prendo rifugio nel Dhamma
Dutiyampi sangham saranam gacchami
Per la seconda volta, prendo rifugio nel Sangha
Tatiyampi buddham saranam gacchami
Per la terza volta, prendo rifugio nel Buddha
Tatiyampi dhammam saranam gacchami
Per la terza volta, prendo rifugio nel Dhamma
Tatiyampi sangham saranam gacchami
Per la terza volta, prendo rifugio nel Sangha

Quindi il monaco dice:

Ti-sarana-gamanam nitthitam

 

La presa dei Tre Rifugi è completa.