PRATICA MEDITATIVA DEL BUDDHA DELLA MEDICINA

 

Nel praticare la visualizzazione per una persona o un animale malato o morente, si immaginano sospesi sul suo corpo, l'uno al di sopra dell'altro, i sette Buddha della Medicina. Dapprima si visualizza il nettare che, fluendo dal Buddha collocato in posizione suprema, purifichi gli esseri da tutto il Karma negativo e dagli oscuramenti, si recita quindi per sette volte il nome di questo buddha quindi si visualizza la sua immagine che viene assorbita dal buddha della medicina situato in posizione inferiore.
Si visualizza il nettare che scorre da questo secondo buddha, si recita per sette volte il suo nome e si attende che esso sia assorbito dal Buddha più in basso. Arrivati all'ultimo buddha si possono recitare numerosi mantra e visualizzare nuovamente la purificazione mutuata dal nettare. Il praticante immagina che la persona o l'animale siano completamente purificati e che la loro coscienza sia perfettamente priva di Karma negativo.
Il loro corpo è calmo e limpido come un cristallo. Il Buddha della Medicina si dissolve quindi in luce che è assorbita dalla persona o dall'animale di cui si benedice il corpo, la parola e la mente. Questi diventano tutt'uno con il corpo , la parola e la mente santa del buddha.
Immagina quindi dei raggi di luce che discendono dai Buddha della Medicina per purificare tutti gli esseri senzienti soprattutto quelli che soffrono di malattie e disturbi; oppure visualizza i buddha sopra la corona di ogni essere senziente. Occorre prestare particolare attenzione per la persona o l'animale per cui si prega; i sette buddha della medicina devono essere visualizzati anche sopra la corona di ogni essere senziente.

Prima di ciò si recita ciò che segue:

“ Bhagavan, che hai uguale compassione per tutti, di cui basta udire il nome per disperdere ogni sofferenza dei regni inferiori, guaritore delle malattie e dei tre veleni (ignoranza, odio, attaccamento) mi prostro alla luce lapislazzuli del Buddha della Medicina.”

Poi si recita il mantra del Buddha:
TADYATHA OM BEKHANDZYE MAHA
BAKHANDZYE RADZA SAMUDGATE SVAHA

Qui sono state scritte le parole del mantra in tibetano ma possono variare  in cinese o giapponese.
Mentre per chi volesse impegnarsi di più, il mantra lungo del Buddha della Medicina è il seguente:    OM NAMO BHAGAWATE BEKHANDZYE GURU BEDURYA PRABHA RADZAYA TATAGATAYA ARHATE SAMYAKSAM BUDDHAYA TADYATHA OM BEKANDZE BEKHANDZYE MAHA BEKHANDZYE RADZA SAMUDGATE  SVAHA